Energia

Tecnologie, tecniche di produzione e ottimizzazione, controllo strumentale, sicurezza e tutto ciò che riguarda il mondo dell' energia, in maniera priva di preconcetti ambientalisti. 

Panzane nucleari

16-04-2013

Premettendo che chi scrive non é a favore dell' applicazione di tecnologie nucleari in Italia, specialmente se attuate da industrie italiane e gestite da italiani (per motivi di evidente incapacità congenita nella progettazione e costruzione e a causa della tendenza italiana al magna magna), in questo articolo vorrei elencare i più famosi e rappresentativi tentativi di attacco al nucleare come metodo di produzione di energia. (continua)

La tragedia rinnovabile

della Germania

19-04-2013

L’ abbandono del nucleare sta costando sempre di più alla Germania, sia in termini di importazione di materie prime, in termini di inquinamento, in termini di aumenti sulle bollette, in termini di finanziamenti per chi investe nelle rinnovabili, e non ultimo come importanza in termini di numero di aziende che chiudono o si trasferiscono all’ estero. (continua)

Riflessioni pratiche

sui LED

21-04-2013

Il 2012 ha segnato in Italia e in gran parte dei paesi della comunità europea il momento di svolta nell' illuminazione. La comunità europea infatti ha stabilito un periodo di tempo di 7 anni circa per l' abbandono delle lampadine a incandescenza classiche, periodo che partiva dal 1° settembre 2009, e al termine del quale, salvo i casi di illuminazione per scopi industriale, tutta l' illuminazione a scopo abitativo, stradale e per gli uffici deve essere convertita a fonti appositamente indicate. (continua)

Breve introduzione

allo SmartGrid

26-04-2013

Con la promessa di ritornare presto sul tema con un articolo esaudiente, in questa breve pagina vorrei fornire qualche link sulla tecnologia che risulta essere alla base della soluzione del problema energetico. Si tratta della tecnologia SmartGrid, o 'griglia intelligente', un sistema di gestione delle fonti energetiche distribuite capace di lavorare a doppio senso, in fornitura e prelievo verso e dalle utenze. Utenze che possono essere di ogni genere, dal privato cittadino, a impianti industriali. (continua)

Energia solare:

un debito statale

04-05-2013

Penso sia innegabile che chiunque decida di inserire il solare nel proprio sistema domestico (ma non solo) lo faccia in virtù dei tantissimi incentivi che lo stato offre tramite il GSE (Gestore Servizi Energetici), incentivi che durano da svariati anni, e che ogni anno migliorano per disponibilità, qualità, modi e tempi di erogazione, e che si palesano in sconti, rimborsi e, per la prima volta dal 2012, anche in un assegno cash direttamente in conto corrente dell' utilizzatore che si sia visto approvato il progetto di installazione.
Si tende a considerare che questi incentivi siano un bene, ma le cose stanno proprio così? (continua)

Fotovoltaico in

Italia nel 2012

10-05-2013

L’ 8 Maggio 2013 il GSE (Gestore Servizi Energetici) ha pubblicato il rapporto 2012 sul fotovoltaico, dal quale si evince un notevole aumento sia in termini di potenza installata sia in termini di energia prodotta, parametri che si attestano rispettivamente sui 16.4 GW e 18.8 TWh.
L’ annuncio è stato accolto con fervore dalle comunità delle rinnovabili e in particolare dai sostenitori del fotovoltaico, i quali evidenziano e rimarcano l’ incredibile successo del fotovoltaico in Italia e il fatto che in questo campo siamo secondi in Europa solo alla Germania, la quale può vantare ben 38.3 GW di potenza installata. (continua)

Germania e Giappone in crisi energetica

21-05-2013

Sull' onda del terrore post-Fukushima, la Germania e il Giappone hanno 'spento' il nucleare. La Germania annunciò l' accelerazione della sua uscita dal nucleare, già prevista per il 2035, stabilendo come phase-out completo il 2022, la data originaria prima degli accordi del 2009.
Il nucleare, che al momento dell' incidente di Fukushima generava il 18% circa di tutto il parco energetico nazionale, é stato progressivamente abbandonato puntando e investendo sulle rinnovabili, investimento che secondo il ministro Altmaier raggiungerà e forse supererà i 1000 miliardi di euro (continua)

Il solare in bolletta

08-06-2013

aggiornamento: 26-07-2013

Vorrei cogliere lo spunto da un recentissimo articolo pubblicato online su IlSussidiario nella sezione  “Energia e Ambiente” per analizzare brevemente l' impatto del rinnovabile in bolletta, per l' utente medio italiano.
L' articolo scrive che “Il fotovoltaico é cresciuto tanto da arrivare a coprire in pochi anni il 7% della produzione nazionale di energia”, considerando questo 7% un successo. E' vero certamente che il solare nel corso degli anni ha avuto un boom, e non poteva essere altrimenti visti gli incentivi e lo sforzo dello stato per ottenere questo risultato. Ma da li a dir che un 7% raggiunto  sia un valore di cui rallegrarsi ce ne passa (continua)

Non fotovoltaico ma 

termodinamico

15-06-2013

Quando si parla di energia solare subito si pensa al fotovoltaico, eppure in queste pagine ho mostrato come il fotovoltaico non sia una risposta alle problematiche energetiche e come si regga unicamente su incentivi che alla lunga si rivelano un debito per chi investe in questa tecnologia. I limiti naturali di questa tecnologia sono molteplici, ad iniziare dalla bassa efficienza di conversione calore – energia, passando per l' impossibilità di generare energia nei giorni in cui il sole non splende, arrivando all' oneroso e difficile problema dello smaltimento del Silano, del Cadmio, del Tungsteno e degli altri metalli pesanti e tossici presenti nelle celle fotovoltaiche. (continua)

Fotovoltaico: debiti e fallimenti aziendali

29-06-2013 aggiornato il 31-10-2013

Tra le cose che generalmente vengono tacciute sul fotovoltaico c' é l' incredibile numero di flop aziendali che questa tecnologia ha prodotto, specialmete negli ultimi 3 anni; e la cosa sembra destinata a continuare e peggiorare con le drastiche riduzioni di incentivi messe in atto da vari stati (Italia con la fine del V conto energia, Germania, Spagna, Grecia, etc.).

 

Il caso più ecclatante è quello della berlinese Solon, vero e proprio colosso del fotovoltaico, che aveva avuto un incredibile successo tra il 2006 e il 2009, per poi iniziare piano piano il tracollo fino ad arrivare all' agosto del 2011 quando... (continua)

Fotovoltaico senza il conto energia

30-06-2013

In questo articolo voglio esaminare quanto costa in pratica (e non in teoria come fanno spesso i siti pro-rinnovabili) installare un impianto fotovoltaico.

Prenderò in esame il caso di un nucleo familiare di 2 persone che adesso, nel Luglio 2013, quindi senza usufruire del conto energia scaduto, decide di installare un impianto, e faremo un conto basato NON SUGLI ANNI di utilizzo ma SULLA SPESA, perchè credo che quando ci si accinge a fare lavori, a installare un impianto, la prima preoccupazione pratica sia 'quanto mi costa'? (continua)

Fotovoltaico e rischio incendi

15-08-2013

Esiste una relativamente vasta casistica di incendi dovuti a pannelli fotovoltaici, una casistica su cui sono stati condotti studi specialistici ma della quale instalatori e venditori generalmente non parlano. Nei siti dedicati alla green energy e in particolare alle rinnovabili queste casistiche non sono riportate, e il tema non viene quasi mai affrontato. Eppure ciò pone serie problematiche sia dal punto di vista economico sia da quello della salute e della copertura assicurativa degli edifici... non si tratta di 2 o 3 casi, ma di decine sparse negli ultimi anni. Qui ne elenchiamo qualcuno. (continua)

Considerazioni sul referendum NO-Triv

10-03-2016

Mancando ormai poco più di un mese al referendum denominato "No-Triv" del 17 aprile 2016, e su richiesta di alcuni utenti, abbiamo voluto redare questa pagina relativa all' argomento per cercare di dare al lettore un' informazione genuina sia sul tema generale, sia sul referendum in se, sia sulle eventuali conseguenze al referendum. (continua)

Il Torio: nuova frontiera del nucleare

gennaio - 2014 

riedito 13-05-2016

Articolo che introduce alle nozioni base della nuova frontiera del nucleare 'pulito': l' utilizzo del Torio. Tornata alla ribalta negli ultimi anni, anche grazie all' ultimo referendum sul nucleare, la possibilità di utilizzare Torio in bagno di sali di fluoro potrebbe cambiare il modo di molte persone di recepire e pensare l' energia nucleare. 

Articolo scritto su richiesta e per GreenEnergyJournal nel 2014, riedito a maggio 2016. 

(vai all' articolo)