Tecnologia Ambientale in pratica

Esempi sparsi di testimonianze, reali o concept, di tecologia applicata all' ambiente. 

Oresunt Underwater Bridge

 

Si tratta di un ponte con tratta di 15,9 km che collega la Svezia alla Danimarca, in prossimità rispettivamente delle due città di Malmö e Copenaghen. È il più lungo ponte strallato d' Europa adibito al traffico stradale e ferroviario con una campata centrale di 490 m; Con l'eccezione degli slanciati piloni in cemento che sorreggono il ponte a tiranti, ogni gigantesca, pesantissima parte del collegamento fisso è stata gettata o costruita altrove, fatta galleggiare fino al sito e montata, pezzo per pezzo, sul posto. Il collegamento comprende 3 grandi strutture: il più lungo tunnel sottomarino ferroviario e stradale al mondo (oltre 4 km), un ponte di 7,8 km con una sezione a tiranti al centro, e un'isola artificiale lunga 4 km costruita nel mezzo dello stretto, dove tunnel e ponte si incontrano.

Inceneritore condominiale Granite

 

La Granite Environmental produce alcuni modelli di inceneritori per residence, condomini, villaggi turistici, di media e piccola taglia e ad altissimo rendimento. Sono modulari e occupano ognuno meno di 4 metri di spazio, quindi dedicandogli un' area apposita ne possono essere collegati quanti ne servono per gestire l' eventuale crescita di un residence, villaggio, consorzio, e possono smaltire ognuno fino a 275kg/ora di rifiuti solidi urbani.

Esiste sia la versione per rifiuti domestici sia quella per rifiuti ospedalieri. Non solo, la Granite produce anche speciali 'brucia-droghe' per stazioni di polizia.

L' impianto di Mongrassano

 

Un autentico gioiello di ginergia tecnologica: l' impianto Mongrassano 1 per lo smaltimento dei residui di legno utilizza sinergicamente le migliori tecnologie di trattamento meccanico, termico, e trattamento / collettamento fumi. Il legno viene scortecciato, ridotto in pellets, e caricato alla caldaia di pirolisi, dalla quale con una serie di recuperi termici otteniamo syngas ed energia elettrica.

Il processo Autothermal

 

Il processo Autothermal di Europlasma é un sistema al plasma avanzato utilissimo per quei piani di gestione rifiuti in cui si ha bisogno urgente di smaltire materiale da discarica. Questo impianto si costruisce in 18 mesi, tratta 50mila tonnellate anue di rifiuti e genera, solo dalla conversione (quindi senza contare i recuperi termici), ben 12MW di potenza elettrica.

Sale di controllo a DCS

 

Un connubio tra informatica, grafica, elettronica e processo permette di ottenere sistemi di controllo affidabili, dall' alta leggibilità e manovrabilità. Le tecnologie a DCS (Distributed Control System), nella foto applicate al controllo di un inceneritore a griglia mobile, rendono il processo più facile da gestire, più automatizzato, e più sicuro in termini sia di rischio che di salute, minimizzando l' intervento in campo dell' operatore

Software di gestione impianti

 

Un esempio di eccellenza italiana nella gestione di impianti complessi tramite software visuale ad alto contenuto tecnologico, applcato all' impiantistica: il software MISS della Magaldi Group, nella foto utilizzato per la gestione della centrale termo elettrica di Fiumesanto (SS).

Inceneritore di Spittelau

 

L' inceneritore di Spittelau della Energie Wien, a Vienna, é un gioiello che unisce estetica, funzionalità, e tecnologia. Con una potenza di oltre 450MW brucia i rifiuti della capitale austriaca per fornire riscaldamento a parte della città (serve un totale teorico di 60.000 famiglie). Costruito nel 1971, in seguito ad un incendio fu completamente ristrutturato a metà degli anni '80 dall' architetto ed ecologista Friedensreich Hundertwasser. 

Waste to Energy a Copenhagen

 

L' impianto di produzione di energia da rifiuti 'Ski Slope Park' Amagerforbrænding di Copenhagen, che presto verrà sostituito dal nuovo e avveneristico Ski Slope Amager Bakke, é un inceneritore panoramico in cui i cittadini possono andare a passeggiare e sciare. Quando nevica infatti l' inceneritore rimane completamente ricoperto diventando una mega pista da sci. 

Waste to Energy a Roskilde

 

La nuova Linea 6 di incenerimento a Roskilde, recentemente completata dall' architetto Erik van Egeraat. Uno dei più moderni impianti di waste to energy nascosto da una struttura di alluminio intagliata al laser con finestre circolari dalle quali é visibile un gioco di colori che simboleggia la combustione in atto. 

Perfettamente calata nell' ambiente circostante sta iniziando ad attrarre turisti diventando una delle attrazioni della Danimarca del Sud.

Bosco verticale di Milano

 

Progettato dallo studio di Stefano Boeri, é composto da 2 torri-giardino costruite nell' ambito del progetto Milano Porta NUova. Le due torri sono alte 110 e 78 metri, e sono abbellite da un totale di circa 900 installazioni verdi (550 nella prima torre e circa 350 nella seconda). L' opera, iniziata a costruire a fine 2009, é stata completata nel 2012 ed innaugurata nel 2014. 

Il 19 novembre 2014 il Bosco Verticale è risultato vincitore dell'International Highrise Award.