L' inceneritore del Prinipato di Monaco

L' inceneritore di Monaco é un caso stupendo di integrazione cittadina: avviato nel 1980 e costruito nel bel mezzo della città di Monaco nel lussuoso quartiere di Fontvieille, é di fatto un piccolo inceneritore da sole 75.000 tonnellate annuali, più che sufficienti visto che il Principato é un lembo di terra piccolissimo dove vivono meno di 40.000 abitanti. Vi chiederete: "come mai allora hanno un inceneritore?". La risposta é che quando fu costruito il principato non voleva mandare niente in discarica, non avendo suolo da sprecare, e venne costruita solo una discarica di servizio dove mandare parte dei residui di incenerimento. Ma il grosso dei residui vennero invece utilizzati inglobati nel cemento per costruire palazzi e strade.

 

Attualmente l' inceneritore non solo brucia i rifiuti del Principato, ma li riceve ache da regioni circostanti. Costruito in stile moderno, é sottoposto periodicamente (mediamente ogni anno) a controlli sui fumi dall' ente competente per l' inquinamento, l' APAVE. Dal 2006 al 2010 son state effettuate ben 6 misurazioni, tutte hanno riscontrato valori di inquinanti molto al di sotto delle norme vigenti.

 

Una curiosità: l' inceneritore non ha nemmeno una canna fumaria, e di fatto molti residenti della città non sanno nemmeno cosa quella struttura sia.